CHI SONO

Chi sono

Sono una donna che crede fortemente nell’empatia e nell’ascolto delle altre persone. A questi valori ho ispirato la mia attività professionale come avvocato e mediatore familiare e le mie iniziative sociali.

Sono da sempre dalla parte di chi è più debole e più vulnerabile, in particolare i bambini e gli adolescenti a cui sono indirizzate le attività dell’Osservatorio Regionale contro il Bullismo, Cyberbullismo e disagio giovanile che presiedo dal 2019.

Ho scelto di candidarmi perché voglio mettere a disposizione della nostra bellissima Regione le mie competenze, le mie idee, la mia passione, con l’obiettivo di costruire un progetto di politica che risponda concretamente ai bisogni e alle aspirazioni delle persone e dei loro territori.

La risoluzione del conflitto come esperienza e missione di vita

Come donna ho vissuto in prima persona un’esperienza di conflitto durante la mia separazione e ho sentito il bisogno di aiutare le persone che stavano vivendo situazioni simili a rielaborare la proprie difficoltà ed emotività soprattutto nell’interesse della parte più indifesa e fragile: i figli.

Oggi il conflitto è sempre più diffuso nella nostra società e si presenta anche nelle scuole, tra i più giovani, nella forma del bullismo, sintomo di un disagio profondo che investe le nuove generazioni. Non è sufficiente condannarlo: abbiamo il compito di elaborare insieme strumenti per affrontarlo.

Per questo che ritengo importante impegnarmi nella promozione di una cultura della gestione del conflitto, del rispetto dell’altro, del riconoscimento delle diversità come ricchezza, che parta prima di tutto da un linguaggio e una comunicazione equilibrata e civile e da un approccio empatico con le persone e la realtà.

Solo chi approfondisce può capire i problemi e trovare soluzioni adeguate.

La professione

Ho esercitato l’attività di avvocato, occupandomi in particolare di diritto di famiglia e ho frequentato un Master in Mediazione Familiare promosso dall’Università di Genova

Mi sono sempre dedicata alle attività sociali e no profit.
.

Sono stata consigliere delegato alle politiche sociali in U.C. Sampdoria, occupandomi di numerose iniziative a favore dei bambini con il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado per promuovere i valori dello sport e il fair play.

Attualmente sono Ambasciatrice per la Gaslini Onlus che si occupa di sostenere e organizzare i numerosi progetti a favore dell’Istituto Giannina Gaslini di Genova.

Nel 2019 ho pubblicato il mio primo libro: “Like.Filosofia della vita social”, per i tipi del Melangolo. Un viaggio all’interno dei social network per comprendere le diverse tipologie di utenti, le dinamiche e le insidie.

Sono mamma di Francesco, Giulia e Vittorio e moglie di Edoardo.

Le mie passioni sono: l’arte, la musica e lo sport.