Anna

Pettene

IN ASCOLTO PER LA LIGURIA

Elezioni Regionali Liguria 2020

Mi presento

Sono avvocato e mediatrice familiare, da tempo attiva in ambito sociale.
Credo nell’empatia e nell’ascolto delle altre persone. A questi valori ho ispirato la mia attività professionale e le mie iniziative sociali.
Dal 2019 presiedo l’Osservatorio Regionale contro il Bullismo, Cyberbullismo e disagio giovanile. Sono ambasciatrice per Gaslini Onlus e sono stata consigliere delegato alle politiche sociali in U.C. Sampdoria.
Ho scelto di candidarmi perché voglio mettere a disposizione della nostra bellissima Regione competenze, idee e passione, con l’obiettivo di costruire un progetto di politica e società che risponda concretamente ai bisogni e alle aspirazioni delle persone e dei loro territori.

Elezioni regionali Liguria

20 – 21 settembre 2020

Sulla scheda traccia una x sul simbolo “Massardo Presidente” e scrivi Pettene

Proposte

Scuola e famiglia

1

Mappare le scuole e le esigenze di spazio e gestione dovute alla diffusione del Covid-19, per far sì che l’esperienza scolastica sia adeguata e vengano rispettati i diritti degli studenti. Il processo coinvolgerà psicologi, architetti, pedagogisti e professionisti qualificati.

2

Sostenere progetti di sinergia tra sport e scuole, incrementando le attività all’aria aperta.

3

Costruire un modello di gestione per prevenire e contrastare il bullismo e la violenza su persone, giovani, anziani, disabili e animali, attraverso azioni di sensibilizzazione, formazione, e con la realizzazione di eventi costruiti coinvolgendo anche il mondo sportivo e artistico.

Sviluppo economico e turismo

1

Valorizzazione della Regione attraverso azioni di marketing che promuovano il patrimonio culturale e territoriale, con riferimento ai mercati turistici di ingresso emergenti

2

Sostegno alla creazione di percorsi territoriali culturali eno-gastronomici come forma di turismo che crea valore per le PMI locali e il territorio

Ascolto e partecipazione

1

Promozione di tavoli tematici che permettano agli enti regionali di collaborare con esponenti delle associazioni e delle categorie, per individuare modelli e beneficiari dei fondi e dei progetti di sviluppo locale.

2

Promozione di un bilancio partecipato e condiviso della Regione.

3

Piano di ascolto della cittadinanza per poter recepire veramente le esigenze delle persone

Contatti

.